Crema Budwig

La crema Budwig è una bomba di antiossidanti naturali, un vero elisir di lunga vita!
Oltre a essere buonissima, dona sazietà per molte ore ed è quindi l’ideale per chi esce di casa la mattina presto e non torna a casa fino a tardi. Ottima a colazione, accompagnata con una tazza grande di tè verde.
È perfetta anche per gli sportivi, per chi ha uno stile di vita attivo e ha bisogno un carico di energia rivitalizzante. A seconda della stagione, consiglio di variare la frutta da utilizzare: ciliegie, albicocche, nespole, pesce, susine, pere, mele, kiwi, cachi… tutte rigorosamente a temperatura ambiente. Provate anche diverse combinazioni di semi e di cereali, creando il vostro mix preferito!

Ingredienti (per una persona):
Fragole, 200 g
Mezza banana grande o una banana piccola
Succo di ½ limone
1 cucchiaio di semi di lino
2 cucchiai di miglio bruno
2 cucchiai di semi di girasole

Preparazione:
Macinate i semi di lino, il miglio bruno e i semi di girasole.
Metteteli nel bicchiere del frullatore a immersione, aggiungendo anche la frutta fresca e il succo di limone.
Frullate fino a ottenere una crema della consistenza che più vi soddisfa, da mangiare con il cucchiaio.

In alternativa:
In alternativa alle fragole potreste scegliere i frutti di bosco o un’altra frutta di stagione, così come al posto del miglio potreste usare il grano saraceno, il riso integrale o l’orzo, per esempio. Allo stesso modo, perché non provate con noci, pistacchi, mandorle, semi di zucca o di sesamo?
Se volete aggiungere una nota di dolcezza: miele o sciroppo agave, in quantità minima. Se invece volete rendere più liquida la crema, aggiungete un goccio del vostro latte preferito (di avena, di riso…) per amalgamare meglio gli ingredienti.

Last but not least:
La crema Budwig è un concentrato di energia e per prepararla fresca ogni mattina bastano davvero pochi minuti! Provatela e rimarrete stregati dal suo mix eccezionale: vellutata e croccante al tempo stesso!


5.30 ‘way of life’ alla London Marathon

5.30 way of life è un modo di fare le cose, di affrontare le prove, di risolvere le situazioni e gli imprevisti… possibilmente col sorriso sulle labbra.
Non il sorriso da Joker (sorrido nonostante sia inca…to nero) ma, quel sorriso che viene dalla consapevolezza di aver fatto tutto il possibile a prescindere dal risultato.
Il sorriso del nostro Fil, alla fine della clip, racconta tutto questo.

“Francesca, dovrai venire a Londra a girare una clip perché Fil è stato selezionato per la London Marathon!”. L’avventura era cominciata così.

Peccato che, in mezzo a più di 40.000 partecipanti, non siamo riusciti a vedere Fil; il tracking del suo numero di pettorale diceva che stava passando ma, la folla dentro e fuori le transenne era così tanta che ci è sfuggito.
All’arrivo le connessioni voce/dati erano completamente saltate, tutti volevano inviare foto, messaggi, telefonare; sapevamo che Fil era arrivato ma era impossibile trovarlo.
Poi, c’è riuscita Francesca e ha fissato il suo sorriso in mezzo a quel clima di festa.
Sembrava dire “Don’t dream it. Be it!” :)

p.s. 1
La clip dura 1’09’’.

p.s. 2
La ricetta di 5.30 del mercoledì, sarà postata mercoledì 2 maggio

530 London


5.30 lifestyle. Centrifugati: passione liquida!

Perfetti a colazione, in alternativa al latte e in aggiunta al tè, i centrifugati di frutta e/o verdure possono essere bevuti in qualsiasi momento della giornata, meglio lontano dai pasti.
I centrifugati sono adatti a grandi e piccini, rinfrescano e idratano profondamente il corpo quindi, sono perfetti in estate quando le temperature aumentano. Sono la bevanda ideale per chi pratica sport (prima e soprattutto, dopo l’allenamento) per integrare sali minerali, vitamine, zuccheri e antiossidanti .
Rispetto ai frullati di frutta e verdura, i centrifugati contengono meno fibra alimentare e, questa caratteristica, li rende adatti all’uso anche a chi ha un intestino particolarmente sensibile.

Tutti i centrifugati di frutta e verdura, sono potenti alcalinizzanti utili a neutralizzare l’acidità tissutale, condizione predisponente lo sviluppo di molte malattie. Ecco perchè i centrifugati sono considerati dei veri elisir di lunga vita.

Alcuni consigli pratici
• scegliere verdura e frutta fresca di stagione, fresca e matura al punto giusto;
• lavare accuratamente frutta e verdura;
• tagliare a pezzi frutta e verdura senza sbucciarla;
• con gradualità, introdurre la frutta e la verdura nella centrifuga (elettrodomestico utilizzato per preparare queste bevande);
• la verdura in foglia, deve essere prima compressa tra le mani come a formare una palla poi, può essere messa nella centrifuga;
• è consigliato, bere il centrifugato immediatamente dopo averlo preparato, per beneficiare al massimo delle sue proprietà.

Le mele possono essere aggiunte a piacere per addolcire qualsiasi centrifugato mentre, tutti gli altri componenti vegetali vanno sapientemente combinati.
Il succo di limone può essere aggiunto a piacere.

Per chi si avvicina ai centrifugati per la prima volta, consiglio di provare le diverse ricette in piccole qualità poi, dopo i primi assaggi, le dosi potranno aumentare fino a 150 a 200 ml per ogni porzione.

Ecco a voi le ricette per preparare a tutti i vostri famigliari, centrifugati gustosi e colorati.

GUSTOSO
sedano, albicocche. 1:2
(1:2 = 1 parte di sedano es. g 100, 2 parti di albicocche, g 200)

NUTRIENTE
Rapa rossa, sedano, e fragole o frutti rossi 2:1:2
(2:1:2 = 2 porzioni di rape rosse, 1 porzione di sedano,
2 porzioni di fragole)

DRENANTE
Pomodoro, cetriolo e cipolla di tropea 2:2:1
(2:2:1 = pomodori e cetrioli in parti uguali, cipolla la metà es. 100 g di pomodori, 100 g di cetrioli e 50 g di cipolla)

RILASSANTE
valeriana, lattuga e ciliegie 1:1:2
(1:1:2 = valeriana e lattuga in uguale quantità e doppia grammatura per le ciliege )

IDRATANTE
dieci foglie di spinaci, carote, pesche 1:2:2
(1:2:2 = 1 parte di spinaci, 2 parte di carote, 2 parti di pesche)